top of page

Threads: dopo 3 mesi è diventato il nuovo Twitter (X)?

La grande famiglia dei social si è allargata grazie alla nascita di Threads, il social media lanciato da Instagram, disponibile negli USA da luglio e in Europa dal 14 dicembre 2024.

Threads

Partiamo dal principio, cos'è Threads?

Threads è un social network, creato e gestito dalla compagnia Meta, la stessa che possiede i famosissimi Facebook, Instagram, Whatsapp e Messenger.

È una piattaforma di micro-blogging, ovvero, permette la condivisione di informazioni sotto forma di: testi, video, immagini e audio, lo stesso permette Twitter, ora X, dal 2006.


Sorge spontanea la domanda: a cosa serve Treads se già c'era Twitter (X)?

Nonostante la presenza sul mercato di un competitor già ampiamente affermato all'interno del mondo del microblogging, da tempo gli utenti avevano fatto percepire la necessità di spostarsi su un alto social.


In seguito all'acquisizione di Twitter, da parte di Elon Musk nel 2022, che lo ha rinominato X, sono state annunciate delle modifiche "controverse" riguardo alle politiche di moderazione dei contenuti. Già da tempo, gli utenti avevano iniziato a cercare piattaforme alternative di microblogging, come Mastodon, Tumblr e HiveSocial, che negli ultimi anni hanno raggiunto picchi sempre più alti di iscrizioni.


È facile immaginare, quindi, che il team di Meta abbia analizzato la situazione attuale a abbia deciso di soddisfare la richiesta di mercato dando vita ad un nuovo social.


Threads comunque sembra essersi diversificato nel mercato dei social, come mai?

Partiamo con il dire che essendo stato realizzato da Meta, ormai conosciuta e affermata nel mercato dei social, gli utenti si sono subito affidati all'efficienza del nuovo social network.


Inoltre, la registrazione semplificata attraverso l'accesso con Instagram, ha permesso di evitare tutto il processo di iscrizione, dando la possibilità di entrare nella nuova piattaforma con la semplicità di un click, collegando in automatico i followers e gli account seguiti presenti su Instagram.


Dal punto di vista dell'interfaccia, Threads risulta essere molto semplice ed intuitivo, permettendo di condividere in maniera semplice e veloce messaggi di testo, immagini, video e audio, menzionare altri utenti all'interno delle conversazioni, ripubblicare i post e condividerli.

Threads-Twitter-X

Quindi, Twitter (X) o Threads?

I due social, nonostante le (forti) somiglianze, hanno delle caratteristiche che li differenziano:


  1. VIDEO: Twitter permette il caricamento fino a 512 Mb della durata di 2 minuti e 20 secondi mentre Threads permette di caricare video della durata massima di 5 minuti.

  2. MESSAGGI: Twitter permette di scrivere utilizzando massimo 240 caratteri, mentre Threads 500. Su Twitter, inoltre, gli hashtag hanno un potere maggiore rispetto a Threads.

Twitter ha inoltre altre funzioni extra, come gli elenchi, i segnalibri e una versione Pro chiamata Twitter Blue.


Quale sarà il futuro di Threads?

Ad oggi, a pochi mesi dal rilascio dell'app in EU, possiamo dire che nonostante il picco di registrazioni all'uscita, record che ha superato ChatGPT con 70 milioni di utenti in un giorno, la Threads-febbre sembra essere scesa.


Soprattutto negli USA gli utenti sembrerebbero aver dimenticato il social pochi giorni dopo dalla sua uscita. Con il lancio in Europa il numero degli utenti è indubbiamente salito, portando di nuovo in alto l'asticella, ma Meta riuscirà a tenere attivi gli utenti sulla nuova piattaforma oppure si ritornerà dal buon vecchio amico Twitter (X)?


 

Grazie agli articoli pubblicati sul nostro blog avrai la possibilità di ricevere moltissimi contenuti e consigli sul mondo dei social e della content creation!


Se il mondo dei Social ti appassiona e vuoi sfruttare l'Influencer marketing per guadagnare o dare maggiore rilevanza alla tua attività, l'app di PopulaRise è perfetta per te!




Commentaires


bottom of page