top of page

Come diventare un micro influencer su Instagram

Aggiornamento: 22 giu 2023


come diventare micro influencer
come diventare micro influencer

CHI SONO I MICRO INFLUENCER


Per le aziende oggi è essenziale trasmettere una comunicazione marketing che sia sincera, autentica e originale il più possibile. Per questo, i micro influencer, sempre più richiesti, possono portare enormi benefici alle aziende.


Di chi stiamo parlando? Del micro influencer marketing!

L’ambito è sempre quello dell’influencer marketing ma si sviluppa in scala minore, infatti Il termine micro influencer indica una categoria di persone con una fanbase compreso tra i 10 e i 100 mila follower.


MICRO INFLUENCER MARKETING: VANTAGGI PER L’AZIENDA


Qualunque sia il settore in cui essi sono coinvolti, i micro influencer riescono ad ottenere sempre riscontri positivi, per via della fiducia trasmessa alla loro community e per l’elevato engagement ottenuto.


Lo sapevi che il tasso di engagement dei micro influencer è più alto rispetto agli influencer tradizionali?

Ebbene sì, quindi, se un’azienda vuole rafforzare la propria brand awareness o far conoscere i prodotti al proprio target, i micro influencer permettono di:

  • Ottenere alti livelli di coinvolgimento;

  • Aumentare la fanbase aziendale;

  • Aumentare le vendite.

Inoltre, con il passare del tempo, si può instaurare tra azienda e micro influencer, una collaborazione più duratura, meno costosa e allo stesso tempo qualitativamente superiore.


Hai ragione, ti stai chiedendo come diventare micro influencer e non te lo abbiamo ancora detto, continua a leggere!


Se aspiri a diventare un micro influencer, devi sapere che serve impegno e costanza nell’attività di comunicazione che realizzerai ma soprattutto la passione per un settore di nicchia.


Di seguito ti sveliamo alcune tips per intraprendere la tua carriera da micro influencer


1. Abbi carisma. Lo schermo di un dispositivo è un vero e proprio filtro che trattiene le emozioni, non sempre riescono ad arrivare alle persone, per cui è importante metterci passione e creare un contenuto che sia interessante per il proprio pubblico di riferimento.

2. Public speaking e autostima sono elementi fondamentali per trasmettere le idee in modo chiaro e diretto, sii sicuro di te stesso, sempre!

3. Definisci un target di riferimento, crea e pianifica con regolarità contenuti di qualità, su argomenti che ti appassionano e di cui hai competenze specifiche. L’obiettivo principale è quello di creare una community attiva in cui le persone interagiscano tra di loro condividendo le proprie esperienze.

4. Cura il tuo profilo Instagram. Questo, rappresenta il tuo biglietto da visita sia per le aziende che cercano nuovi talenti, sia per gli utenti della community che cercano intrattenimento o informazioni dai tuoi contenuti. Ricorda sempre, anche l’occhio vuole la sua parte! è importante avere un profilo curato e con un feed di immagini accattivante.

5. Creare il tuo media kit. Il media kit è un documento che riassume le informazioni utili del lavoro dell’influencer. Questo documento è utile ai brand per comprendere le possibilità di collaborazione con te e con gli altri micro influencer; analizza il target di riferimento, il tone of voice e la creatività.

È fondamentale che il media kit presenti la sezione “Chi sono” dove ci si presenta brevemente includendo la foto, nome, cognome e nickname. Una parte relativa alle collaborazioni avute con determinati brand e un’ultima sezione relativa agli “Insight” per dare la possibilità alle aziende di capire, tramite le statistiche dei canali social, i tuoi obiettivi raggiunti.


Con PopulaRise chiunque può diventare un “Brand Ambassador”.


Sei interessato? Scarica l’app e inizia a collaborare con numerosi brand, guadagnando crediti.



Yorumlar


Yorumlara kapatıldı.
bottom of page